La coppetta mestruale che unisce e divide

La Coppetta Mestruale che unisce e divide

66 / 100 SEO Score

La Coppetta Mestruale che unisce e divide

______________________________________

Mi sono resa conto, ad un certo punto della mia frequentazione del mondo digitale, che quello della coppetta mestruale è uno degli argomenti più divisivi di internet.

Oltretutto lo è senza motivi apparenti, perché quello che utilizziamo per raccogliere il nostro sangue mestruale deve riguardare solo noi.

Invece, dopo un mio commento in cui illustravo alcuni, banali, vantaggi della coppetta mestruale, sono stata accusata di fare proseliti per la “setta delle donne della coppetta”.

Siccome non faccio parte di bande, almeno dai tempi delle elementari, ho evitato una guerra tra bande, sono rimasta profondamente turbata da questa questione: come mai ci piace tanto attaccarci l’un l’altra?

Perché l’intimità delle donne debba essere terreno di scontro e ostilità tra donne stesse, mi lascia profondamente perplessa.

Da un lato leggo, noto, commenti negativi su quello che è solo uno dei tanti strumenti igienici da utilizzare durante le mestruazioni, dall’altro vedo un fiorire di gruppi facebook dove sembra che per comprare una coppetta mestruale serva una laurea in ginecologia, un calibro per monitorare le dimensioni della cervice e l’approvazione collettiva delle aderenti al gruppo, come se usarla ti facesse entrare in un esclusivo club di donne illuminate.

In totale franchezza, ho a casa almeno 40 coppette mestruali di marche e materiale diverso.

Tutte assolvono alla loro funzione, certo in alcuni momenti meglio e in altri momenti peggio, alcune a volte meglio e a volte peggio.

Esattamente come i tamponi mestruali, tutti funzionano più o meno allo stesso modo e tutti assolvono allo stesso modo alla loro funzione.

Ancora, come tutti gli assorbenti esterni funzionano tutti più o meno nello stesso modo.

Insomma, dovrei dire per ragioni di marketing che la coppetta mestruale NaturalMamma è la migliore al mondo, ma non è vero.

Soprattutto, non è importante.

Ogni donna vive il ciclo in modo diverso. Per me la coppetta mestruale è la soluzione a quei fastidi che per me sono meno sopportabili (per esempio l’odore e la vista del sangue),

Non ho mai pensato di fare proseliti e di dire che sia la soluzione migliore in assoluto, ma a mio avviso è molto comoda.

Si può tenere addosso tutta la giornata lavorativa, se posizionata bene non ci sono perdite, né odori, né vista del sangue.

Gli studi medici dicono che è sicura quanto qualunque altro sistema interno, con rischi di Tss all’incirca identici.

Non so se sia fisiologicamente adeguata a tutte, ma in assenza di parere contrario del propri* ginecolog* o del propri* ostetric*, ritengo (alla luce della letteratura scientifica) si possa presumere che sia adatta esattamente quanto lo sarebbe un tampone.

Personalmente, essendo molto sensibile al tema ambientalista, anche il fatto che sia a ridotto impatto ambientale è stata una buona ragione per avvicinarmici, nel lontanissimo 2007.

Naturalmente ci può essere un irrazionale fastidio nell’inserire un oggetto nella propria vagina, sebbene si tratti di un oggetto morbido e di piccole dimensioni.

Questo personale fastidio però non deve trasformarsi in una aprioristica ostilità nei confronti di quella che, ribadiamolo, è una scelta individuale, intima e personale.

Così come il fatto di usarle non dovrebbe conferire quell’aria da eroina dei tempi moderni, che ha analizzato e guardato meglio di tutte le altre la propria vagina e che, per questo, è più donna e più vera (cit) e anche più femminista.

E invece le donne si danno inutili battaglie sul tema, e mi chiedo come mai farsi guerra sia una peculiarità tutta femminile (donne con la coppetta contro donne senza coppetta, donne che fanno figli contro donne che non li fanno, donne che allattano contro donne che non allattano) e non si legga mai di uno scontro tra gli uomini coi boxer contro quelli con i mutandoni tipo fantozzi.

Per concludere. canalizzerei questa energia battagliera per ben altri scopi, care sorelle

______________________________________________

Seguici sui social per essere sempre aggiornato su novità NaturalMamma

Facebook: https://www.facebook.com/NaturalMamma.pannolini.lavabili/

Instagram: www.instagram.com/naturalmamma.it

Twitter: @Naturalmamma197